Comunicato Stampa

È possibile leggere il testo del comunicato stampa o scaricare sul pc il documento in formato pdf, attraverso il link in fondo alla pagina web.

11 lug 2017

Si inaugura oggi la Casa di Leda realizzata col sostegno di Poste Insieme Onlus

Si inaugura oggi alle ore 16 la "Casa di Leda", la casa famiglia protetta nata per accogliere genitori detenuti con figli minori. Realizzata anche grazie al sostegno della fondazione Poste Insieme Onlus, è la prima struttura del genere in Italia.

La Casa di Leda ha sede a Roma in Viale Algeria, 11 in un immobile confiscato alla mafia e ora destinato ad ospitare detenute con figli minori costretti altrimenti a vivere in carcere con le madri per tutto il periodo della pena.

All'inaugurazione saranno presenti, tra gli altri, il ministro della Giustizia Andrea Orlando, la sindaca di Roma Virginia Raggi, per Poste Italiane il consigliere di amministrazione Roberto Rao e Giuseppe Lasco, responsabile Corporate Affairs, parteciperanno inoltre rappresentanti della Regione, del Comune e del IX Municipio.

Poste Italiane ha sostenuto la realizzazione del progetto "Casa di Leda" contribuendo economicamente attraverso la fondazione Poste Insieme Onlus e con il coinvolgimento dei propri dipendenti che hanno aderito al progetto di volontariato d'Impresa affinché nessun bambino rimanga dietro le sbarre.
La struttura ha assunto il nome "Casa di Leda" in memoria di Leda Colombini - scomparsa nel 2011 - promotrice della battaglia per l'adozione della legge contro i bimbi in carcere.

Il progetto si inserisce nel quadro delle iniziative programmate per la promozione dei valori di prossimità e inclusione che sostengono il ruolo e la missione di Poste Italiane.