Progetti

Il progetto Modular Logistics Units in Shared Co-Modal Networks

  • Ente Finanziatore: European Commission
  • Stato: Attivo

Il progetto è volto a offrire un contributo reale allo sviluppo della supply-chain, con l’ambizione di sviluppare unità logistiche modulari interconnesse che funzionino in modo simile alla trasmissione dei pacchetti dati che avviene in Rete. L’idea di base è quella di suddividere ciascun container in ulteriori moduli, in modo da ridurre le spedizioni di carichi parziali, ottimizzare i costi e diminuire l’emissione di CO2, utilizzando tecniche che siano facilmente replicabili sulle attuali infrastrutture.

Poste Italiane si prefigge di condividere il know-how che ha acquisito negli anni sui processi di consegna e recapito postale, verificando poi validità e applicabilità delle soluzioni sia attraverso simulazioni che con la graduale implementazione delle funzionalità chiave del cosiddetto "Physical Internet".

Gli obiettivi presentati nel progetto sono i seguenti:

  • • condividere know-how logistico a livello internazionale, attraverso l'interazione con partner qualificati provenienti anche da altri settori (ad esempio Procter&Gamble, leader a livello mondiale della logistica "Fast Moving Consumer Goods");
  • • sviluppare un framework tecnologico avanzato per la futura interconnessione logistica, prevista per il 2030;
  • • sviluppare nuovi algoritmi di ottimizzazione nella gestione della supply-chain e negli applicativi ICT, volti all’ottimizzazione dei trasporti e alla riduzione dei costi.