Parti Correlate e Soggetti Collegati

Al Patrimonio BancoPosta sono applicabili le disposizioni in materia di “Attività di rischio e conflitti d’interesse nei confronti dei soggetti collegati”, disciplinate dalla Circolare di Banca d'Italia n.263/06 “Disposizioni di vigilanza prudenziale per le banche”, ad esclusione della sezione II “Limiti per le attività di rischio”.

BancoPosta, in quanto funzione di Poste Italiane, è anche sottoposta al rispetto degli obblighi Consob in capo a Poste Italiane a far data dall’inizio della negoziazione delle azioni di Poste Italiane sul mercato telematico azionario (MTA) organizzato e gestito da Borsa Italiana.

Il documento “Linee Guida per la gestione delle operazioni con Parti Correlate e Soggetti Collegati” risponde, pertanto, ai requisiti previsti dal Regolamento Consob e dalle Disposizioni di Vigilanza Banca d’Italia ed ha la finalità di definire il processo di gestione delle operazioni con Parti Correlate e Soggetti Collegati poste in essere da Poste Italiane, illustrando, tra gli altri, gli obblighi specifici da rispettare nell’esercizio delle attività del Patrimonio BancoPosta.